CORSI ECM

BIG CHALLENGES FOR YOUNG VASCULAR SURGEONS

ID ECM (codice identificativo): 287962 ed. 01
Tipologia: RES
Sede: CREMA (CR) presso Università degli Studi Via Bramante, 65, Crema (CR)
Periodo di svolgimento: 27/11/2020 - 28/11/2020
Nr. Crediti: 7
Nr. Ore: 7
Nr. Posti: 100
Professioni: MEDICO CHIRURGO, INFERMIERE, TECNICO RADIOLOGO

RESPONSABILE SCIENTIFICO
Aldo Arzini
Direttore dell'Unità Operativa di Chirurgia Vascolare Asst di Crema (CR)

COMITATO SCIENTIFICO
U.O. di Chirurgia Vascolare Asst di Crema (CR)
¨ Luca Boccalon
¨ Pierangelo Berticelli
¨ Domenico Diaco
¨ Riccardo Pellegrino
¨ Massimo Vaghi

RAZIONALE SCIENTIFICO:
Facciamoci una domanda:
PERCHE’ LA CHIRURGIA VASCOLARE HA BISOGNO DEI MILLENIALS? E COME POSSIAMO AIUTARLI A DECIDERE DI DIVENTARE CHIRURGHI VASCOLARI?
L’attuale realtà dovrebbe farci riflettere sulla difficoltà a superare la carenza di personale in funzione di una prospettiva di fuoriuscita elevata, dobbiamo riflettere sui problemi del burnout che giornalmente si vive legato a carichi di lavoro sempre più impegnativi e stressanti.
Il futuro della nostra specialità è in gioco, perché pochi sono interessati a specialità chirurgiche rispetto ad altre specialità; un tweet di “Millenial med” aiuta a capire questo conflitto tra chirurgia(vascolare) e altre specialità. “Adoro l’idea di fare il chirurgo, ma lo stile di vita mi fa impazzire….mi è piaciuta la chirurgia, mi sono piaciute le sfide tecniche e l’ambiente della squadra, ma l’impegno che mi richiede è un grosso sacrificio con grandi conseguenze sulla qualità della mia vita”.
Millenials ricordatevi della citazione di Maya Angelou:” Ho imparato che le persone possono dimenticare ciò che hai detto, possono dimenticare ciò che hai fatto, ma le persone non dimenticheranno mai come le hai fatte sentire”.
Il vostro obiettivo è far sentire bene i vostri pazienti, avete a disposizione tecniche e strumenti sempre più sofisticati e l’innovazione, come l’introduzione anticipata della simulazione, può portarvi a raggiungere la vostra mission che dovrebbe avere lo scopo di far progredire l’arte e la scienza della chirurgia vascolare.
Per i giovani specializzandi, la società di chirurgia vascolare ed endovascolare(SICVE), i Seminari lombardo-veneti e la rete formativa delle chirurgie vascolari del Nord-Ovest con i Campus itineranti, dovrebbero fornirvi forum di programmi educativi pratici, e non ultimo, ma sempre fondamentale, avrete sempre disponibile l’ospedale dove poter svolgere nel mondo reale attività diagnostico-chirurgica. Sporcarsi le mani è il primo e unico modo per imparare, crescere e diventare autonomi.
Facciamoci un’ultima domanda, molti chirurghi vascolari usciranno dal mondo lavorativo nei prossimi anni, siamo sicuri di lasciare sostituti preparati?
LA CHIRURGIA VASCOLARE HA BISOGNO DI GIOVANI COMPETENTI, APPASSIONATI E SOPRATTUTTO MOTIVATI.
 
 


 Scarica il programma in pdf