CORSI ECM

SIF – SOCIETA’ ITALIANA DI FLEBOLOGIA 13° CONGRESSO REGIONALE SEZIONE LOMBARDIA Spunti di discussione su temi emergenti in Flebologia

ID ECM (codice identificativo): 347426 ed. 1
Tipologia: RES
Sede: MONZA presso Ospedale San Gerardo Via G. B. Pergolesi, 33, 20900 Monza MB
Periodo di svolgimento: 13/05/2022 - 14/05/2022
Nr. Crediti: 8
Nr. Ore: 8
Nr. Posti: 100
Professioni: MEDICO CHIRURGO, INFERMIERE, FISIOTERAPISTA, TECNICO ORTOPEDICO, PODOLOGO

RESPONSABILI SCIENTIFICI
Vittorio Segramora
Responsabile SIF per la provincia di Monza e Brianza; Direttore S.C. di Chirurgia Vascolare dell’ASST Monza, Ospedale San Gerardo dei Tintori

Guglielmo Maria Emanuelli
Responsabile SIF Sezione Lombardia; Direttore Scientifico della Vein Unit – U. F. di Chirurgia Vascolare degli Istituti Clinici Zucchi di Monza

Comitato Scientifico:
Roberto Giorgi, Antonio Tori, Alberto Froio, Savino Pasquadibisceglie

DESTINATARI DELL’INIZIATIVA
La tipologia del target è:
-MEDICO CHIRURGO, per le seguenti discipline:
angiologia, cardiologia, dermatologia e venereologia, medicina fisica e riabilitazione, chirurgia generale, chirurgia plastica e ricostruttiva, chirurgia vascolare, geriatria, Medicina generale (MMG), Medicina Interna, Ortopedia, Ematologia, Medicina del lavoro, Chirurgia dell'apparato digerente ed endoscopia digestiva, Anestesia e Rianimazione, Ginecologia, Urologia, Medicina Legale, Endocrinologia e Malattie del Ricambio, Scienze dell'Alimentazione
-INFERMIERE
-FISIOTERAPISTA
-TECNICO ORTOPEDICO
-PODOLOGO

PARTECIPANTI PREVISTI n. 100

RAZIONALE
La flebologia, come gran parte delle discipline mediche, ha subito negli ultimi 20 anni un clamoroso cambiamento: innanzitutto è cambiata la visione del problema, ovvero il chirurgo, grazie all’ecocolordoppler, è riuscito a meglio comprendere le cause emodinamiche alla base dei disturbi venosi e come risolverli, in secondo luogo lo sviluppo tecnologico ha messo a disposizione degli operatori un gran numero di metodiche, alternative alle “classiche”, sempre meno invasive.
In questi anni ho partecipato ad un gran numero di congressi dove i vari esperti portavano la loro esperienza a favore di una tecnica o di un dispositivo di nuova generazione, ma sono sempre tornato a casa con il dubbio di quale tecnica fosse migliore delle altre e quindi da sposare.
Come tutti gli “addetti ai lavori” mi sono cimentato in gran parte di queste tecniche nuove (e non ho certamente finito…) convincendomi sempre di più che non esiste una tecnica chirurgica ideale o “superiore” alle altre ma che il trattamento debba essere scelto in relazione al paziente, alla sua anatomia, alla sua sintomatologia, alle sue aspettative, spesso utilizzando metodiche ibride.
Scopo di questo incontro è fornire a tutti noi un aggiornamento sulle metodiche più utilizzate in flebologia e sulle novità con un occhio di riguardo sugli aspetti medico legali sempre più presenti nella nostra pratica quotidiana e sul difficile rapporto con le linee guida che non sempre ci aiutano a fare le scelte migliori.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

 Scarica il programma in pdf