E-LEARNING

  • OBIETTIVO
    Questo webinar si ripromette di puntualizzare le conoscenza ad ora acquisite sulla malattia di Gaucher e puntualizzare gli approcci terapeutici e le linee guida da seguire, anche in caso di gestione a lungo termine del paziente.


    RAZIONALE
    La malattia di Gaucher (GD) è dovuta a mutazioni del gene GBA (1q21) che codifica per un enzima lisosomiale, glucocerebrosidasi o, in casi molto rari, del gene PSAP che codifica per la sua proteina attivatrice (saposina C).


  • OBIETTIVO
    L’obiettivo dell’incontro è quello di condividere i dati più recenti, disponibili in letteratura, relativi agli effetti extra-glicemici degli SGLT2-inibitori e le raccomandazioni fornite dalle linee guida internazionali, nonché di confrontare le esperienze cliniche quotidiane dei medici professionisti condividendo l’esperienza di casi clinici sfidanti. Lo scopo finale è quello di mettere a punto una linea di comportamento diagnostico-terapeutico che sia uniforme all’interno della realtà diabetologica della Provincia e di massimo beneficio per la cura del paziente diabetico.


  • RAZIONALE
    La malattia cardiovascolare (MCV) è la prima causa di morte nei pazienti con diabete mellito (DM) nei quali si riscontra un’aterosclerosi precoce, a rapida evoluzione e diffusa le cui cause sono plurime. In presenza di iperglicemia si verifica dapprima attivazione e disfunzione endoteliale, poi rapida progressione della malattia aterosclerotica con caratteristiche peculiari, quale la placca instabile, che espone i pazienti affetti da questa malattia a un aumentato rischio sia di MCV sia di mortalità cardiovascolare.


  • RAZIONALE
    La malattia cardiovascolare (MCV) è la prima causa di morte nei pazienti con diabete mellito (DM) nei quali si riscontra un’aterosclerosi precoce, a rapida evoluzione e diffusa le cui cause sono plurime. In presenza di iperglicemia si verifica dapprima attivazione e disfunzione endoteliale, poi rapida progressione della malattia aterosclerotica con caratteristiche peculiari, quale la placca instabile, che espone i pazienti affetti da questa malattia a un aumentato rischio sia di MCV sia di mortalità cardiovascolare.


  • RAZIONALE
    La malattia cardiovascolare (MCV) è la prima causa di morte nei pazienti con diabete mellito (DM) nei quali si riscontra un’aterosclerosi precoce, a rapida evoluzione e diffusa le cui cause sono plurime. In presenza di iperglicemia si verifica dapprima attivazione e disfunzione endoteliale, poi rapida progressione della malattia aterosclerotica con caratteristiche peculiari, quale la placca instabile, che espone i pazienti affetti da questa malattia a un aumentato rischio sia di MCV sia di mortalità cardiovascolare.