E-LEARNING

  • I DIALOGHI SUI LINFOMI

    I DIALOGHI SUI LINFOMISia nel linfoma di Hodgkin che nei linfomi T periferici e cutanei, il panorama terapeutico si è recentemente arricchito di nuove molecole la cui efficacia è stata dimostrata da studi clinici controllati. L’obiettivo di questi dialoghi sui linfomi è quello di discutere con i partecipanti di questi importanti avanzamenti.
    Le relazioni scientifiche consentiranno di fare il punto sullo stato dell’arte del trattamento oltre a far intravvedere quali potranno essere le strategie più innovative di cui potremo disporre in futuro.
    L’esposizione esperienziale della pratica clinica quotidiana aiuterà a comprendere appieno i concetti espressi nella parte scientifica.
    Ampio spazio sarà dedicato alla discussione, per mettere un adeguato confronto fra i partecipanti e i relatori, che possa servire a tutti per migliorare la gestione dei pazienti e stimolare idee e considerazioni per lo sviluppo della ricerca clinica nel linfoma di Hodgkin e nei linfomi T.

    MODULO I - 11 gennaio 2022 dalle 14:30 alle 17:30
    LINFOMA DI HODGKIN

    RAZIONALE

    Questo modulo ha lo scopo di aumentare la conoscenza scientifica dei partecipanti, accompagnandoli in un percorso di approfondimento sulle varie fasi della terapia del linfoma di Hodgkin, dalle possibili scelte terapeutiche in prima linea e nella terapia di salvataggio, all’incorporazione nell’algoritmo terapeutico del Brentuximab Vedotin e degli inibitori del Check Point fino alle possibilità terapeutiche più innovative nel paziente refrattario.
    L’esposizione esperienziale aiuterà a capire come calare nella pratica clinica quotidiana le strategie terapeutiche più recenti oltre a far vedere quale può essere la distanza fra la terapia del linfoma di Hodgkin e le strategie più innovative che la scienza ci mette a disposizione.

    MODULO II - 25 gennaio 2022 dalle 14:30 alle 17:30
    LINFOMI T CUTANEI

    RAZIONALE

    I linfomi T cutanei, dei quali i più comuni sono la Micosi Fungoide e la Sindrome di Sezary, hanno un decorso cronico e recidivante ed hanno un impatto fortemente negativo sulla qualità della vita.
    Gli obiettivi del trattamento sono in primo luogo il contenimento dei sintomi e secondariamente la prevenzione della progressione clinica.
    La relativa rarità della malattia ha reso difficoltosa la ricerca di nuove opzioni terapeutiche e il diffondersi di studi clinici randomizzati ma, recentemente, la disponibilità di anticorpi monoclonali ha aperto una speranza nel panorama terapeutico di questo gruppo di pazienti.
    Tuttavia, l’efficacia dei nuovi farmaci non è a lungo termine e il trapianto allogenico rimane ad oggi l’unico trattamento in grado di eradicare la malattia.
    Questo programma resta però riservato ad un ristretto numero di pazienti, in fase avanzata di malattia, mentre nelle fasi precoci può ancora avere un ruolo la cosiddetta “skin directed therapy” e, come primo approccio sistemico, i cosiddetti “biological modifiers”.
    In tutti i casi l’approccio di un team multidisciplinare, che sfrutti la sinergia, è determinante per una gestione ottimale del paziente.

    MODULO III - 08 febbraio 2022 dalle 14:30 alle 17:30
    LINFOMI T PERIFERICI E ANAPLASTICI

    RAZIONALE

    I linfomi T restano tra i linfomi più difficili da curare per la loro rarità e per la scarsa sensibilità alle terapie convenzionali. L’avanzamento delle conoscenze biologiche e i risultati di alcuni studi clinici resi possibili da una vasta cooperazione internazionale, hanno recentemente consentito di dimostrare l’efficacia dei farmaci quali il Brentuximab Vedotin sia nel paziente con il linfoma anaplastico refrattario, sia – in associazione con la chemioterapia – nel paziente all’esordio. Il modulo ha l’obiettivo di approfondire questi risultati e di analizzare le prospettive future del trattamento dei linfomi T, illustrando i potenziali progressi che potranno derivare dalla migliore caratterizzazione dei sottotipi dei linfomi T e dall’integrazione di nuovi agenti nei diversi algoritmi terapeutici.


    PER ISCRIVERTI, CLICCA QUI